La Banca non Concede il Mutuo per Acquistare Casa all’Asta? Ecco cosa Fare

Tante persone rinunciano a comprare casa all’asta (e quindi perdono una grande occasione di risparmio e guadagno) perché la loro banca non concede mutui per acquisti simili.

È un vero problema?

No, ma bisogna sapere alcune cose che ti spiegheremo in quest’articolo.

Quali problemi possono capitare

Vediamo brevemente quali sono in generale i due scenari più plausibili nei quali la banca non concede il prestito per un acquisto in asta:

1) Mutuo negato da subito

Questa situazione si verifica quando siamo intenzionati a comprare una casa all’asta e come prima cosa andiamo a chiedere se ci verrà concesso il mutuo per poter pagare l’immobile.

Una mano con lo stop, per rappresentare il mutuo negato.

In effetti è molto importante assicurarsi che avremo i soldi per pagare, perché se si vince un’asta e poi non si paga la cifra offerta entro la scadenza stabilita si va incontro a pesantissime conseguenze.

Qual è il problema?

Una problematica è piuttosto banale, ovvero molti istituti di credito pretendono moltissimi requisiti e garanzie per concedere un prestito.

Magari non guadagniamo abbastanza o non rientriamo nei loro canoni e dunque ci viene detto un secco no.

C’è tuttavia una questione più tecnica e problematica, ovvero può capitare che nonostante vengano rispettati tutti i requisiti la banca non ci dia ugualmente nessuna garanzia.

Questo si verifica perché quando si deve comprare casa all’asta la banca pretende che prima si trovi la casa e solo a quel punto prenderà la pratica in mano.

Ma questo non è possibile perché non potremo partecipare all’asta se non saremo già sicuri che avremo i soldi in mano.

2) Mutuo negato dopo aver vinto l’asta

Questa situazione è tanto grave quanto frequente.

Succede spesso che le persone arrivino disperate nel nostro ufficio perché la loro banca, dopo averli prima rassicurati sul fatto che avrebbe concesso il mutuo, glielo ha poi negato una volta che l’asta era stata vinta.

Si e No. Banche che prima accettano e poi rifiutano di erogare un mutuo.
Si… e poi no! Un rifiuto che potrebbe costare caro, ma che si sarebbe potuto evitare.

Questa situazione è drammatica perché una volta vinta la casa all’asta bisogna pagare entro una scadenza improrogabile, pena la perdita della casa e una sanzione economica che può arrivare a cifre importanti.

La causa di questo rifiuto da parte della banca di solito sta nei dettagli dei documenti della casa.

Sopratutto se non si è consultato da subito uno specialista delle aste per analizzare l’immobile da acquistare, può capitare di vincere all’asta una casa con delle clausole altamente problematiche.

Appena la banca verrà a scoprirle cambierà idea e si rifiuterà di erogare il mutuo.

Ecco le Soluzioni – Acquisti sicuri, mutui precisi e convenienti

Per risolvere tutte queste problematiche e fare un acquisto davvero sicuro e senza intoppi, occorre fare attenzione ad alcuni passaggi. Ecco quali:

Prima di partecipare all’asta fai le analisi della casa e dei documenti

Questo consiglio serve a evitarti dei guai molto seri, perché devi sapere che una casa può essere venduta all’asta regolarmente anche se ha dei gravi problemi nascosti.

Nel migliore dei casi, quando vincerai l’asta e andrai a prendere il mutuo, la banca scoprirà questi problemi e ti negherà il prestito, così che perderai la casa e pagherai delle sanzioni pesanti.

E il peggiore allora?

Il peggiore è che i problemi salteranno fuori dopo aver pagato la casa con conseguenze abbastanza gravi che non tratteremo in quest’articolo.

La buona notizia è che con il supporto di un bravo consulente non si corre nessun rischio, perché sapendo dove cercare e cosa cercare, verrebbe fatta un’analisi approfondita che annullerebbe ogni rischio.

La banca quindi, in questo caso, non troverà intoppi e ti concederà il prestito.

Potrai fare l’affare migliore di sempre e vivere la tua vita serenamente.

Scegli una banca conveniente e affidabile

Non tutte le banche sono uguali e in particolare alcune sono particolarmente ben disposte verso gli acquisti immobiliari all’asta.

Un salvadanaio porcellino rosa per rappresentare simpaticamente una banca affidabile.

Non è scontato, perché si tratta di un meccanismo molto diverso rispetto a un acquisto classico, dato che la casa deve essere “vinta” all’asta prima di poter essere comprata.

Anche in questo caso i consulenti specializzati nelle aste possono dare tutte le indicazioni per le migliori banche, quelle che lavorano serenamente col mondo delle aste ed erogano prestiti che possono arrivare a finanziare anche il 100% delle spese.

Affidati a un esperto di Case all’Asta

Banalmente, con una consulenza puoi evitare tutte le problematiche in un colpo solo.

La banca fa le analisi dell’immobile solo dopo che tu avrai vinto l’asta, quando ormai sarà troppo tardi per evitare i danni. Un consulente te le fa preliminarmente e se ci sono cose che non vanno bene o ti supporta per risolverle, oppure evita di farti perdere tempo partecipando all’asta sbagliata.

Gli esperti di Case-Asta.it possono anche indicarti le migliori banche per comprare all’asta, con mutui convenienti e affidabili che coprono fino al 100% di spese.

Consulenti Case-Asta.it – CONTATTI:

Telefono:
Case Asta: 338 8705693
E-mail:
info@case-asta.it

Consulente per case all'asta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *